Monaco - Venezia - Godere in bicicletta e attraversare le Alpi fino all' Adriatico.

La nuova pista ciclabile a lunga distanza Monaco- Venezia chiude il divario degli attraversamenti alpini delle alpi dell’est e collega la metropoli tedesca più a sud con la perla della laguna sull’Adriatico.
In mezzo a questo itineraraio si trovano dei paesaggi spettacolari per tutti coloro che vogliono godersi la sfida su due ruote.
Questo nuovo collegamento di 560 Kilometri dà il giusto peso al mezzo di trasporto più ecologico e importante al mondo: la bicicletta.
Andare in bicicletta unisce il viaggiare con lo sport che sta riprendendo il suo posto nella società.
Sull’intera tratta che implica 3.000 metri di dislivello è possibile usufruire  anche dei servizi di Bus e treno ben organizzati. Eventuali problemi alla bicicletta possono essere risolti   nei numerosi punti specializzati.
Questo progetto  dell’Unione Europea   è sovvenzionato dal Fondo Europeo per lo sviluppo Regionale e si stanno preparando dei cartelli segnaletici indicanti il percorso completo.
Aggiunti a questi è possibile consultare  una carta panoramica , una guida ciclistica stampata in scala 1:75.000  inoltre la possibilità di utilizzare la funzione GPS Download come indicatore  per pianificare il viaggio individuale.
Sia questi mezzi pubblicitari che le indicazioni saranno messi a disposizione a partire dall’estate 2015.

Tre nazioni, tre zone climatiche …. con la diversità di zone alpine e mediterranee

Utilizzando piste ciclabili già esistenti come ad esempio  la pista ciclabile dell’Inn e piccole strade secondarie si attraversano non solo mondane metropoli come Monaco Innsbruck e Venezia ma anche le bellissime regioni turistiche con piccole città romantiche come Bad Toelz,Schwaz, Bressanone e Treviso.

Tra le eccezionali bellezze della natura si possono notare il lago Tegernsee ,  la diga Sylvenstein in Baviera, il  lago Achensee in Tirolo e  il selvaggio fiume Isar.

Una magnifica esperienza può essere vissuta anche visitando le valli vicine, ad esempio le idilliache zone del Wipptal,la Val Cadore circondata dalle Dolomiti dell’Alto Adige (patrimonio mondiale dell’UNESCO) e il lago di Santa Croce prima di arrivare al mare Adriatico.

Molti castelli, fortezze e punti esplorativi accompagnano questa via prima di arrivare alla città di Venezia

Lungo tutto il tragitto, caratterizzato da un dislivello complessivo di 3.000 metri, sono disponibili i migliori collegamenti a bus e treni. Un servizio completo di supporto viene offerto in loco dai numerosi padroni di casa amici delle due ruote e disseminati un po’ ovunque.

Questo progetto  dell’Unione Europea   è sovvenzionato dal Fondo Europeo per lo sviluppo Regionale e si stanno preparando dei cartelli segnaletici indicanti il percorso completo.
Aggiunti a questi è possibile consultare  una carta panoramica , una guida ciclistica stampata in scala 1:75.000  inoltre la possibilità di utilizzare la funzione GPS Download come indicatore  per pianificare il viaggio individuale.
Sia questi mezzi pubblicitari che le indicazioni saranno messi a disposizione a partire dall’estate 2015.

 

Il Percorso

  • tre nazioni: Germania, Austria, Italia
  • 560 km
  • un modo delizioso tra le alpi da Monaco a Venezia
  • ca. 5.000 di salita
  • cinque capitoli di avventura
Il Percorso

Sulle tracce di olimpia sulla münchen venezia

Il percorso ciclabile di lunga distanza Monaco-Venezia è la più spettacolare traversata delle Alpi in bicicletta ed è l’unico percorso ciclabile al mondo che attraversa tre sedi olimpiche.

Monaco di Baviera festeggiava nel 2022 i 50 anni dei Giochi Olimpici estivi, ma non è l’unica località che vanta una storia olimpica. Il tratto Monaco-Venezia può essere percorso anche in senso inverso. Con la partenza abbreviata a Cortina d’Ampezzo, si parte e si arriva “olimpici”.

Cortina, ospite per la prima volta nel 1956 e di nuovo nel 2026 insieme a Milano, offre diverse sedi di gara davanti al panorama del gruppo dolomitico della Tofana. Lo Stadio della Neve, il Centro Scivoli di Cortina e il trampolino Olimpico Italia.

Poi il percorso prosegue in direzione dell‘Alto Adige. Poco prima di Brunico, all’altezza di Valdaora, si arriva ad Anterselva attraverso una piccola deviazione. Il percorso prosegue verso Innsbruck, sede delle Olimpiadi del 1976, con l’Axamer Lizum, il Patscherkofel e Igls prima di Innsbruck. Nell’area della città si possono visitare il trampolino di lancio Bergisel, lo stadio olimpico del ghiaccio e la sala olimpica o espositiva.

Una volta a Monaco, è possibile visitare alcuni degli impianti sportivi dei Giochi estivi del 1972. Lo stadio olimpico, la sala olimpica nel parco olimpico, il vecchio quartiere fieristico di Monaco, i siti del Giardino Inglese e di Oberschleißheim, lo stadio equestre di Trudering-Riem, la sala Rudi Sedlmayer, il poligono di tiro di Hochbrück e il Dantebad. Una tappa memorabile è il Villaggio Olimpico, dove si trova un monumento commemorativo dell’assassinio del 1972.

 

Data GPX-

L'itinerario

  • In bicicletta sulle tracce di Olympia
  • 3 paesi: Italia, Austria, Germania
  • Partenza dalla città olimpica di Cortina d’Ampezzo
  • Terminare nella città olimpica di Monaco di Baviera
  • 340 km
  • Numerose sedi di gara direttamente sul percorso

 

 

 

Spirit of '72

NewsAlle News

30.08.2022Raccomandazione: percorso alternativo alla rotonda di Innsbruck Mitte – Castello di Ambras – Lans – Goldbichl.

A causa dell'aumento del traffico sul percorso precedente, si consiglia di svoltare a sinistra sulla Schloßstraße alla rotonda di Innsbruck…

27.07.2022Chiusura a Casale sul Sile tra Villa Gabbianelli e Via Saccon a Restera – dal 18 luglio 2022 al 5 agosto 2022

Ai lavori di pronto intervento per la riparazione del tratto di sponda posto a valle di Villa Gabbianelli su tratto…

30.06.2022Raccomandazione: percorso alternativo tra Pararolo di Cadore e Longarone

Durante i lavori stradali attorno a Longarone, è possibile viaggiare in treno da Perarolo di Cadore a Longarone-Zoldo, aggirando così…

Uscite

13.05.2020

Attuale comunicato stampa della Cancelleria federale – Apertura del confine tra Germania e Austria prevista per il 15.6.2020.

24.03.2015

Buon divertimento di guida da Monaco di BavieraVenezia.